Pubblicato da: mjkmi | marzo 16, 2012

il mio regno per un panino (al prosciutto)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ieri per la prima volta ho fatto  una pausa pranzo da Panino Giusto, lo so che ce ne sono a bizzeffe in tutta Milano e pure fuori, ma a me in generale la catena non attrae e spesso preferisco un panino alla cieca in un bar scrauso o meglio ancora un buon kebab o una piadina “di quartiere” rispetto al prodotto standardizzato; ma poi alla fine bisogna conoscere chi lavora (e vince!) sulla piazza, quindi ieri, nel classico centro commerciale ho mangiato un panino da loro.

Bella davvero la lista, molta scelta, panini divisi per categorie con forte presenza di prosciutto crudo e prosciutto di Praga; ricette che sulla carta paiono sfiziose, quindi bravi ai curatori dei menù. Abbiamo ordinato un panino a base prosciutto crudo e uno a base Praga e sono arrivati in tempi ragionevoli, nonostante il pienone dei tavoli.

Ottima e abbondante la farcitura, ci sarà stato un etto di prosciutto per ciascun panino e molto buone anche le ricette.

Per quanto riguarda i difetti, non posso però nascondervi un po’ di delusione nel trovare un pane davvero senza anima e sinceramente se ti chiami Panino Giusto, mi aspetto che il pane abbia una marcia in più; anche le dimensioni sono un pochino “sottotono”, se si vuol pranzare con un solo panino rischia di lasciarci un po’ famelici. Ultima nota dolente, la più dolente a mio avviso, i prezzi: per mangiare due panini, due mezze minerali e due caffè abbiamo speso circa 22 euro; posto anche che uno se lo possa permettere, diciamo, 5 volte a settimana, nei giorni lavorativi, non so quanto possa avere senso far pagare quasi 7 euro un panino, a meno che il tuo scopo sia non venderlo. A memoria queste cifre me le ricordo solo negli aeroporti, dopo il check-in quando sei prigioniero (o quello o la fame).

Quindi stamattina per colazione ho deciso di prepararmi un panino al prosciutto; la baguette è home baked ieri sera e vale l’assaggio (ogni scarrafone, ecc. ecc.); ho tostato lievemente il pane sulla piastra, poi ho spalmano con un velo di stracchino fresco  ed ho aggiunto del culatello affumicato (che al Praga gli fa ciau ciau con la manina dalle vette).

Sinceramente, il mio panino era meglio. Non è necessario strafarcire a meno che uno non debba coprire il pane mediocre e giustificare un prezzo astronomico. A pensarci bene è davvero bello regalarsi un pasto a sandwich con un po’ di ingredienti da provare e un po’ di abbinamenti da sperimentare, penso che cercherò di farlo ogni tanto e se i risultati sono decorosi, ve lo racconto poi qui.

Annunci

Responses

  1. Panino giusto famoso per essere locale da fighetti e esoso, quanto a prezzi, anche se i panini sono buoni.
    Ma hanno ragione loro, dato che negli anni sono diventati una potenza.
    tuo pane ovviamente di un altro pianeta, rispetto al loro.
    st

  2. ma infatti l’ho scritto che vincono loro, ho però notato che la maggior parte degli ospiti mangiavano altro rispetto ai panini, come insalate o piatti del giorno. trovo comunque pazzesco che dai Fratelli la Bufala allo stesso prezzo mangi una buona pizza (che per me rappresenta un pasto completo).


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: